Home

Convenzione dei giovani
Bruxelles, dal 9 al 12 luglio 2002

"Sì, possiamo sognare e far sognare dell'Europa!

Dobbiamo partire senza idee preconcette e formare la nostra visione della nuova Europa attraverso un ascolto costante e attento di tutti i nostri partner, ma anche uomini e donne la cui sola identità è l'appartenenza all'Europa.

In questo processo di ascolto dobbiamo privilegiare i giovani, per i quali auspico possiamo organizzare una "Convenzione dei giovani dell'Europa", che terrebbe una sessione sul modello della nostra [...]"

Valéry Giscard d'Estaing

Presidente

(Estratto del discorso di inaugurazione della Convenzione europea, 28 febbraio 2002)




Testo definitivo adottato dalla Convenzione europea dei giovani