Home

Organizzazione

Composizione della Convenzione

Il Consiglio europeo ha designato il Sig. V. Giscard d'Estaing quale Presidente della Convenzione e i Sigg. G. Amato e J.L. Dehaene quali Vicepresidenti.

La Convenzione riunisce i principali soggetti interessati al dibattito sul futuro dell'Unione. Oltre che dal Presidente e dai due Vicepresidenti la Convenzione è composta da:
  • 15 rappresentanti dei Capi di Stato o di Governo degli Stati membri (1 per Stato membro),
  • 13 rappresentanti dei Capi di Stato o di Governo dei paesi candidati all'adesione (1 per paese candidato),
  • 30 rappresentanti dei Parlamenti nazionali degli Stati membri (2 per Stato membro),
  • 26 rappresentanti dei Parlamenti nazionali dei paesi candidati all'adesione (2 per paese candidato),
  • 16 rappresentanti del Parlamento europeo,
  • 2 rappresentanti della Commissione europea.
Ciascun membro titolare della Convenzione ha un supplente.

Il Comitato economico e sociale (3 rappresentanti), il Comitato delle regioni (6 rappresentanti), le parti sociali (3 rappresentanti) e il mediatore europeo sono invitati come osservatori.
La dichiarazione di Laeken prevede che i paesi candidati all'adesione partecipino pienamente alle deliberazioni senza tuttavia avere la facoltà di impedire un consenso che si dovesse delineare fra gli Stati membri.

Composizione

Sessioni plenarie

La Convenzione si riunisce tutti i mesi in sessione plenaria, nell'edificio del Parlamento europeo a Bruxelles.
Le sessioni sono pubbliche e si svolgono in due mezze giornate.

Sessioni plenarie

Gruppi di lavoro

I membri della Convenzione partecipano a gruppi di lavoro al fine di approfondire temi particolari.

Gruppi di lavoro

Praesidium

I lavori della Convenzione si svolgono sotto l'impulso di un Praesidium.
Il Praesidium della Convenzione è composto dal Presidente della Convenzione, dai Vicepresidenti, da due rappresentanti del Parlamento europeo, da due rappresentanti della Commissione, da due rappresentanti dei Parlamenti nazionali e dai rappresentanti dei governi spagnolo, danese e greco (ossia degli Stati che durante la Convenzione esercitano la Presidenza dell'Unione).
Il Praesidium invita a tutte le sue riunioni un membro della Convenzione designato dai rappresentanti dei paesi candidati.

Praesidium

Segretariato

La Convenzione è assistita da un Segretariato sotto la responsabilità di Sir John Kerr, già capo del servizio diplomatico britannico; Segretario generale aggiunto è Annalisa Giannella, funzionaria europea.

Segretariato
Sfide
Lavori