Home

Parole chiave

Equilibrio istituzionale e legittimità democratica

In origine, il Consiglio era l'unico organo con il potere di adottare atti legislativi, mentre il Parlamento europeo aveva solo un potere consultivo. Il trattato di Maastricht ha rafforzato la legittimità democratica nel sistema istituzionale, aumentando i poteri del Parlamento europeo in campo legislativo e per quanto riguarda la nomina e il controllo della Commissione.

Nel contesto della riforma delle istituzioni, il trattato di Amsterdam cerca di stabilire un equilibrio tra le istituzioni al fine di garantire una ripartizione più democratica dei poteri e di associare più strettamente i cittadini europei e i parlamenti nazionali al processo decisionale.

Tra i cambiamenti apportati dal trattato di Amsterdam si noteranno:

    · la generalizzazione della procedura di codecisione (in base alla quale il Parlamento europeo diventa colegislatore insieme al Consiglio), con una conseguente estensione dei poteri del Parlamento europeo in materia legislativa;

    · il rafforzamento della legittimità della Commissione nei confronti del Parlamento europeo e degli Stati membri, avviando la riforma delle modalità di nomina e rafforzando il ruolo del presidente della Commissione stessa.

Cfr :

Commissione europea
Consiglio europeo
Consiglio dell'Unione europea
Investitura della Commissione
Parlamento europeo
Parlamenti nazionali
Procedura di codecisione

Europa "a geometria variabile"

L'idea di un'Europa "a geometria variabile" designa un modo di integrazione in cui si riconosce l'esistenza di differenze tra un gruppo di Stati membri che vorrebbero spingere più avanti l'integrazione e altri Stati membri che non vorrebbero o non potrebbero sostenere un'integrazione più sviluppata.

Cfr :

Contesto istituzionale unico
Cooperazione rafforzata
Nucleo duro

Europa "à la carte"

Come per l'Europa "a geometria variabile", l'Europa "à la carte" indica un modo d'integrazione differenziata. Gli Stati membri avrebbero la facoltà di selezionare, come in un ristorante in cui si mangia "alla carta", i settori politici ai quali vorrebbero partecipare, conservando al tempo stesso un numero minimo di obiettivi comuni.

Cfr :

Contesto istituzionale unico
Cooperazione rafforzata
Nucleo duro

Europa "a più velocità"

Cfr :

L'Europa "a più velocità" esprime lo stesso concetto dell'Europa "a geometria variabile", ma prevede che gli Stati membri che non hanno scelto in un primo tempo di associarsi a quelli che si impegnano in un'integrazione più spinta possano farlo successivamente.

Contesto istituzionale unico
Cooperazione rafforzata
Nucleo duro